L’Oasi LIPU di Casacalenda, a giugno 2014 ha compiuto 20 anni di attività!

Ecco alcune delle sue tappe fondamentali:

PROSSIMO EVENTO

PER ULTERIORI INFORMAZIONI CONTATTARE:

Email: oasi.casacalenda@lipu.it

Carlo Meo (Responsabile Oasi) Tel. (+39) 347/62.55.345

20 ANNI DI NATURA E PASSIONE

 

Maggio 1990: il Comune di Casacalenda avvia i primi contatti con la LIPU per realizzare un’Oasi naturalistica presso il Bosco Casale.                                                 

Dicembre 1993: viene firmata la prima convenzione fra Comune e LIPU. Nasce la prima Oasi naturalistica del Molise.

Giugno 1994: in presenza dell’allora Presidente LIPU Mario Pastore e del sindaco Giovanni A. Tozzi, viene inaugurata l’Oasi LIPU Casacalenda.

Marzo 1995: il Ministero dell’Ambiente riconosce all’Oasi la qualifica di “Area naturale protetta”. L’Ente stanzia un contributo per la tutela dell’area e la realizzazione di alcune strutture.

Aprile 1996: viene ristrutturato ed inaugurato un Centro-Visite presso la "casetta forestale” del bosco.

Luglio 1996: l’Oasi contribuisce fattivamente alla stesura della proposta di legge regionale per la tutela della fauna minore che verrà approvata all’unanimità.

Settembre 1996: due minorenni vengono affidati all’Oasi dal Tribunale di Larino per lo svolgimento di lavoro sociale.

Marzo 1997: l’Oasi viene proposta da Università del Molise e Regione Molise quale SIC (Sito di interesse comunitario) per la rete europea Natura 2000, espressione delle Direttive comunitarie in tema di conservazione della biodiversità.

Gennaio 1999: viene rinnovata la convenzione per la gestione dell’Oasi in presenza del Presidente LIPU Danilo Mainardi e del sindaco Paolo Miozza.

Settembre 1999: l’Oasi viene proposta dal referente SHI (Societas Herpetologica Italica) per la designazione di Area di Rilevanza Erpetologica Nazionale (A.R.E.N.). Inserita successivamente nell’elenco delle A.R.E.N..

Febbraio 2000: l’Oasi presenta numerosi progetti per il bando sui fondi strutturali POR (Piani operativi regionali) 2000-2006.

Settembre 2001: vengono approvati tutti i progetti proposti per i POR 2000-2006. Il Comune di Casacalenda, grazie all’Oasi LIPU, beneficerà di un finanziamento per la loro realizzazione.

Maggio 2002: l’Oasi aderisce al Progetto “Fiumi puliti” ideato dal SERT di Larino. Tre giovani vengono affidati per 4 mesi all’Oasi per lavori di manutenzione e gestione delle strutture. La LIPU partecipa inoltre ai bandi per l’assegnazione di giovani tramite il Servizio Civile Nazionale.

Luglio 2003: viene discussa la prima tesi di laurea (La comunità ornitica dell’Oasi LIPU di Casacalenda) realizzata con studi sul campo effettuati in Oasi e presentata all’Università di Bologna.

Maggio 2004: viene rinnovata la terza convenzione LIPU-Comune di Casacalenda in presenza del Presidente LIPU Giuliano Tallone e del sindaco Giovanni A. Tozzi.

Luglio 2004: seconda tesi di laurea (Studio sulla diversità floristica del Bosco Casale), ultimata grazie a ricerche condotte in Oasi e presentata all’Università del Molise.

Giugno 2005: il responsabile dell’Oasi cura un corso di formazione regionale per “Osservatori ambientali” presso la locale Comunità Montana.

Dicembre 2006: vengono presentate alla Regione Molise le ricerche scientifiche su flora e fauna condotte in Oasi e finanziate dai POR 2000-2006.

Luglio 2007: terza tesi di laurea (La comunità araneologica dell’Oasi LIPU Casacalenda), ultimata grazie a studi condotti interamente in Oasi e presentata all’Università del Molise.

Settembre 2007: Viene inaugurata la “Ludoteca del Bosco” realizzata grazie ai POR 2000-2006. Presenti il sindaco Nicola E. Romagnuolo e l’Assessore provinciale all’Ambiente Angelo Cristofaro.

Ottobre 2009: viene inaugurato il “Sentiero dei Piccoli” (POR 2000-2006) in presenza del sindaco Marco Gagliardi e dell’Assessore all’Ambiente della Provincia Michelino Borgia.

Maggio 2010: viene approvata e finanziata una borsa lavoro (ideata dall’Oasi) per l’impiego della durata di 6 mesi di due persone svantaggiate del posto.

Novembre 2011: Il sindaco Marco Gagliardi rinnova la quarta convenzione per la gestione dell’Oasi in presenza del Presidente LIPU Fulvio Mamone Capria.

Settembre 2012: Volontari provenienti dalla Cooperativa sociale “F. Nardacchione”, iniziano a partecipare regolarmente ad attività di manutenzione delle strutture dell’Oasi.

Aprile 2013: Si avvia con la Cooperativa sociale “Il Mosaico” un percorso di inserimento lavorativo con il progetto “L’Abecedario della natura” che prevede la realizzazione di strumenti didattici da inserire in Oasi e destinati ai più giovani e alle scolaresche.

Agosto 2013: Il responsabile dell’Oasi Carlo Meo, riceve da Mons. Giancarlo Bregantini il Premio OML “R. Cirino” dedicato alle persone che si sono distinte nella valorizzazione e tutela del territorio molisano.

Dicembre 2013: Viene discussa la quarta tesi di laurea (BioDiversaMente) realizzata con il supporto dello staff dell’Oasi e delle sue strutture e presentata all’Università del Molise.

Maggio 2014: La Regione approva le proposte dell’Oasi per il progetto turistico “Arte e natura in Molise”.

Ottobre 2014: L’oasi festeggia i 20 anni di attività insieme al Comune di Casacalenda e alla Regione Molise con eventi, laboratori, appuntamenti e l’inaugurazione della mostra “Biodiversità dell’Oasi” e dell’area didattica l’“Abcedario della Natura”.

Marzo 2015: Il Sindaco di Casacalenda Michele Giambarba e il Direttore generale LIPU Danilo Selvaggi firmano il quinto rinnovo della Convenzione per la gestione dell’Oasi.

Giugno 2015: Vengono realizzate le prime strutture per il progetto di eccellenza “Arte e natura in Molise — Itinerari da scoprire” della Regione Molise.